Artribune - Frank&Frank - Il segno dell'acqua

Frank&Frank – Il segno dell’acqua

  

Venezia - 24/04/2022 : 27/11/2022

IN OCCASIONE DEGLI EVENTI LEGATI ALLA BIENNALE DI VENEZIA 2022 FRANK&FRANK HANNO REALIZZATO UN’INSTALLAZIONE SULL’ISOLA DELLE ROSE PRESSO IL JW MARRIOTT VENICE RESORT &SPA.

INFORMAZIONI

  • Luogo: JW MARRIOTT VENICE RESORT SPA
  • Indirizzo: Isola delle Rose, Laguna di San Marco, 30133 - Venezia - Veneto
  • Quando: dal 24/04/2022 - al 27/11/2022
  • Vernissage: 24/04/2022 ore 17
  • Autori: Frank&Frank
  • Generi: design

Comunicato stampa

In occasione degli eventi legati alla Biennale di Venezia 2022 Frank&Frank hanno realizzato un’installazione sull’isola delle Rose presso il JW Marriott Venice Resort &SPA, il cui opening avrà luogo il 24 aprile. Attraverso le mappe in pelle di Venezia, San Pietroburgo e Manhattan, prende forma un racconto cartografico ed emozionale sull’elemento acqua: materia primordiale che caratterizza la morfologia di queste 3 città e che ha rappresentato il percorso umano e letterario di uno dei maggiori poeti del XX Secolo premio Nobel per la Letteratura: Iosif Brodskij


Nell’evento artistico al JW Marriott Venice Resort & Spa sull’Isola delle Rose, l'acqua diventa lo scenario perfetto per un racconto rarefatto di un gigantesco specchio liquido su cui sorge Venezia. Una potente riflessione sulla fragilità dell’arte raccontata attraverso due città di canali legate da un rapporto antico e indissolubile che le accomuna: Venezia di labirintica e fragile bellezza e San Pietroburgo costruita da Pietro II il Grande sulle paludi Baltiche. Un viaggio tra due città dove (come scriveva Brodskij, russo ma newyorkese di adozione) possiamo vivere il contatto tra la terra ed il cielo, “....la perfetta fusione tra l’acqua e il tempo”. Il “Segno dell’acqua” - formidabile sintesi di questo concetto - è il titolo della traduzione nelle versioni per l’Europa dell’est del suo celebre libro su Venezia “Fondamenta degli incurabili”.

In questo contesto, le mappe in pelle dei Frank&Frank accompagnano i visitatori in un percorso tra le opere d'arte esposte nell'hotel. I temi geografici sono San Pietroburgo e New York, le città di Iosif Brodskij e per affinità Venezia.



Riecheggia nel presente la vicenda del poeta russo che sfidò il sistema sovietico, accusato di "parassitismo sociale" da Mosca, vince come uomo grazie alla sua arte, la poesia, elemento “neutrale” di racconto culturale formidabile, al di là delle vicende storiche e di guerra che purtroppo caratterizzano in questi giorni la nostra quotidianità. San Pietroburgo è in Russia ma il suo valore storico-artistico come quello di Venezia appartengono all’umanità intera.
Il progetto di Frank&Frank è narrare l'emozione della visione del mondo come potente riflessione sulla bellezza della cartografia. Le mappe delle città in cui viviamo sono un territorio di scrittura ricco di pathos e di sorprese. Frank&Frank sceglie la pelle come supporto su cui incidere le proprie mappe con tecnologia laser. Le pelli sono provenienti da ogni parte del mondo e non fanno parte del circuito classico industriale della pelletteria che è estraneo alla filosofia e alla sensibilità del marchio. Su queste pelli viene messa in atto una sorta di “palingenesi”, rigenerazione, nel rispetto della vita che hanno rappresentato.

Leave a comment

All comments are moderated before being published